Luoghi Melpignano Novoli 

Nasce “Salento tutto l’anno”, la Taranta e la Fòcara uniscono le forze

Fondazione La Notte della Taranta e Fondazione Fòcara di Novoli insieme per favorire l’impresa turistico-culturale. Domenica la firma del protocollo d’intesa. I due eventi di mag...

Fondazione La Notte della Taranta e Fondazione Fòcara di Novoli insieme per favorire l’impresa turistico-culturale. Domenica la firma del protocollo d’intesa. I due eventi di maggior richiamo del Tacco d’Italia, la Fòcara e la Notte della Taranta avviano un percorso comune. Nasce per questo “Salento tutto l’anno” un comitato che riunisce le fondazioni che da anni organizzano i due eventi di maggior richiamo del Tacco d’Italia. Da una parte “La Notte della Taranta,” che ha portato la musica salentina in tutto il mondo, dall’altro la Fòcara di Novoli, il più grande falò d’Europa intorno al quale, in occasione dei riti legati a Sant’Antonio Abate, si radunano, a gennaio, artisti di tutte le discipline provenienti da ogni angolo del mondo.   Il protocollo d’intesa, che avvia la collaborazione per la pianificazione congiunta di nuovi progetti turistico –culturali, sarà firmato domenica 13 dicembre nel Teatro Comunale di Novoli. Con la firma del protocollo d’intesa da parte dei due presidenti, Massimo Manera (Fondazione La Notte della Taranta) e Gianmaria Greco (Fondazione Focara), si avvia la collaborazione per la pianificazione congiunta di nuovi progetti turistici-culturali e il miglioramento del sistema offerta in una logica di integrazione pubblico-privati. La sinergia punta ad avviare un percorso di collaborazione comune volto a promuovere progetti condivisi in grado di dare valore al grande patrimonio culturale che lega la musica al paesaggio e agli antichi riti del Salento, sviluppare sinergie di filiera per supportare la nascita di prodotti culturali e turistici innovativi, coordinare le reciproche azioni al fine di rafforzare il rapporto tra il turismo e la cultura e avvicinare sempre di più i visitatori all’immenso patrimonio culturale del Salento.  Gianmaria Greco (Presidente della Fondazione Focara di Novoli) “Essere riusciti a trovare una prima convergenza tra le fondazioni, grazie all’immediata intesa tra le due attuali presidenze, è un importante risultato che ci spinge ad investire di più sulla ricerca e l’approfondimento di quello straordinario patrimonio che sono le nostre tradizioni. Il protocollo con la Fondazione Notte della Taranta per lo studio ed il recupero delle tradizioni locali permetterà al comitato di coordinamento di creare prospettive di confronto ed elaborazioni di alto profilo, con la consapevolezza che questo primo passo rappresenta solo una prima fase per una collaborazione più esplicita che si consacrerà prossimamente. La sinergia tra Fondazioni, magari allargata in futuro ad altre realtà territoriali di rilievo, rappresenta un’opportunità che non può essere trascurata”. Massimo Manera (Presidente della Fondazione La Notte della Taranta) “La firma di questo protocollo segna un’importante novità. La Notte della Taranta e la Focara di Novoli hanno determinato la conoscenza del Salento autentico puntando alla valorizzazione del patrimonio di cultura popolare. L’inizio della collaborazione tra le due Fondazioni rappresenta nei fatti il tanto auspicato “fare sistema”, superando particolarismi purtroppo spesso presenti nel Salento. La programmazione coordinata sarà certamente utile al rafforzamento delle politiche di promozione dei comparti della cultura e del turismo nel Salento e in Puglia. Ci crediamo fortemente con il collega Greco e siamo convinti che i risultati non mancheranno, coerentemente alle nuove linee guida regionali”. Primo atto del protocollo sarà la costituzione del Comitato di Coordinamento “Salento aperto tutto l’anno” avente funzioni tecnico-operative composto da tre membri, di cui uno designato da ciascuna Fondazione e uno dall’Università del Salento. Il Comitato che si riunirà periodicamente, sarà incaricato di elaborare proposte progettuali ed operative, nonché di esaminare le iniziative da intraprendere e constatare lo stato di attuazione di quelle già avviate.

Potrebbeinteressarti


Corti aperte a Nardò

Domenica 5 giugno, dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle ore 17:00 alle ore 22:00, è in programma la manifestazione organizzata in occasione della ricorrenza annuale dall'Associazione Dimore Storiche Neretine