Società

Randagismo, Zampalibera si tira indietro: “Il Comune di Maglie non collabora”

giovedì 20 febbraio 2020

Rapporti tesi tra l’associazione e il Comandante dei vigili, delegato al randagismo.

Stop alla collaborazione. L’associazione ZampaLibera Maglie chiude i rapporti con l’amministrazione di Maglie dopo 13 anni. La decisione è arrivata a causa delle tensioni con il funzionario delegato al randagismo, il comandante della Polizia municipale, Giovanni Margilio: “Gli innumerevoli sforzi dell’associazione di interloquire con l’amministrazione, non hanno portato a nessun risultato concreto comportando di fatto la quasi sospensione delle attività”.

Una decisione che avrà come conseguenza, l’inevitabilmente perdita di controllo del fenomeno del randagismo, con un aggravio di costi per la comunità magliese.

ZampaLibera negli anni ha promosso campagne di adozione e sterilizzazione sul territorio di Maglie, facendo sì che il numero dei cani ricoverati nella struttura convenzionata di Corigliano d’Otranto, scendesse da 130 a poco più di una decina, con un ingente risparmio di denaro pubblico.

Oltre a seguire le adozioni e le sterilizzazioni, ZampaLibera ha portato avanti campagne informative ed educative su tutto il territorio della città di Maglie, come previsto dalle normative attuali e spettanti ai Comuni.

ZampaLibera Maglie si dice inoltre, pronta a denunciare le inadempienze delle amministrazioni, in riferimento, in particolare, alla nuova legge regionale.

 

Altri articoli di "Società"
Società
12/02/2020
Il generale di corpo d'armata ha visitato i reparti ...
Società
28/01/2020
Appuntamento domenica prossima a Maglie dalle 16.30 alle ...
Società
19/01/2020
Prove di sintesi tra le due realtà per una ...
Società
10/01/2020
Il gruppo offrirà il suo contributo in ricordo del ...
I colori tipici e le luci della grande festa di Scorrano da oggi illumineranno il reparto di Pediatria ...