Cronaca

Condanne per 150 anni di carcere: emessa la sentenza per l’operazione “Orione”

martedì 9 luglio 2019

Gli imputati agivano sull’asse Maglie-Torchiarolo: sgominata un’associazione criminale dedita allo spaccio, alle estorsioni e agli attentati incendiari.

Oltre 150 anni di carcere per i 18 imputati dell’inchiesta nata dall'operazione "Orione". Il blitz avvenne nel marzo dello scorso anno da parte dei carabinieri di Maglie e scoperchiò un malaffare incentrato sullo spaccio di droga, estorsioni, e attentati incendiari tra Maglie e Torchiarolo.

È questo quanto deciso dal Gup Cinzia Vergine, al termine del processo con il rito abbreviato che ha accolto, e in qualche caso aumentato, le richieste del pm Maria Vallefuoco che ha coordinato le indagini con l’aggiunto della Dda, Guglielmo Cataldi.

La pena maggiore, cioè vent’anni di carcere per Vincenzo Amato, 41enne di Scorrano, latitante e già condannato ad altri vent’anni in un altro processo, per il quale erano stati chiesti 15 anni.

Sette anni per Roberto Guadadiello, 37 anni, con residenza a Trepuzzi, undici anni e due mesi per Paolo Guadadiello, 31 anni, di Torchiarolo, sette anni e dieci mesi a Marco Maggio, 29 anni, di Trepuzzi e 14 anni e 4 mesi a Cosimo Miggiano, 38 anni, di Muro Leccese.

Otto anni ed otto mesi ad Andrea Caputo, 41 anni, di Muro Leccese, quindici anni e 9 mesi a Paolo Merico, 35 anni, di Poggiardo; 12 anni a Vittorio Tunno, 38 anni, di Muro, cinque anni e sei mesi a Sergio Pede, 44 anni, di Otranto, quattro anni e dieci mesi a Giuseppe Angelino, 26 anni, di Giurdignano, cinque anni a Francesco Bongiorno, 50 anni, di Lecce, due anni ad Armando Capocelli, 34 anni, di Maglie, Antonio De Iaco, 36 anni, di Sanarica, quattro anni ed otto mesi a Carmine De Rinaldis, 42 anni, di Santa Cesarea Terme, sette anni ed otto mesi a Virgilio Gnoni, 49 anni, di Nociglia, sette anni ed otto mesi ad Alessandro Greco, 40 anni, di Cutrofiano e un anno Antonio Zezza, 30 anni, di Ruffano.

Hanno patteggiato: un anno Lorenzo Antonaci, 42 anni, di Borgagne, Antonio Tomasi, 48 anni, di Carpignano Salentino e Alina Mihailescu, 35 anni, rumena con residenza ad Otranto, dieci mesi Michele Serafino 52 anni, di Lecce, nove mesi Roberto Fuso, 38 anni, di Lecce, un anno ed otto mesi l’ex portiere del Lecce Davide Petrachi, 32 anni, di Melendugno, 3 anni e 4 mesi Paolo Serra, 58 anni, di Carpignano Salentino, 3 anni, 10 mesi e 20 giorni Christian Stomeo, 24 anni, di Martano, otto mesi Francesco Zampilli, 58 anni, di Muro.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
13/11/2019
L'episodio questa mattina presso la caffetteria di ...
Cronaca
12/11/2019
Allerta meteo arancione diramata dalla Protezione Civile: ...
Cronaca
11/11/2019
La presidente del consiglio uscente con una lettera al ...
Cronaca
08/11/2019
Una donna con problemi di salute aveva fatto perdere le sue ...
I colori tipici e le luci della grande festa di Scorrano da oggi illumineranno il reparto di Pediatria ...