Scorrano

La minoranza attacca l’amministrazione di Scorrano: “Per salvare l’ospedale solo propaganda”

mercoledì 14 febbraio 2018

Dura presa di posizione dei consiglieri di Passione Scorrano, Mario Blandolino, Annalisa Mariano e Rosella Presicce e Mirko Urso.

Nessun atto concreto per salvare l’ospedale di Scorrano da parte dell’amministrazione. L’accusa arriva dai consiglieri di opposizione Mario Blandolino, Annalisa Mariano, Rossella Presicce e Mirko Urso che lamentano l’inerzia del sindaco Guido Stefanelli: “Ad oggi l’amministrazione Comunale non ha mosso alcun passo. Allo stato attuale, mentre ci si prepara per la convocazione della seconda seduta della Conferenza dei Servizi, in Regione non esiste alcuna formalizzazione delle posizioni espresse che restano annunci mediatici e propagandistici in un periodo che può facilmente alimentare sospetti”. Dopo l’assemblea pubblica dello scorso 20 gennaio, gli stessi consiglieri avevano chiesto di redigere e sottoscrivere un documento per formalizzare il sostegno e la salvaguardia dell’ospedale “in linea con un corretto utilizzo delle risorse economiche pubbliche e con un razionale uso del patrimonio immobiliare. Invece l’amministrazione non ha fatto sottoscrivere il documento proposto, né ha ritenuto di elaborarne uno proprio”.

“Le ragioni di questa mancata sottoscrizione -spiegano i consiglieri- possono probabilmente essere ritrovate nelle parole del consigliere regionale Sergio Blasi che nel corso della conferenza stampa del 23 gennaio aveva invitato i “cittadini a ribellarsi a quei politici che dovrebbero avere un atteggiamento di civiltà e non di propaganda” riferendosi, tra gli altri,  a quei consiglieri come Erio Congedo e Luigi Manca che, insieme a Blasi stesso, Andrea Caroppo e Paolo Pellegrino avevano sottoscritto una lettera inviata al Presidente della Regione Emiliano chiedendo un “sollecito sviluppo dell’ azione amministrativa regionale che ha accusato ingiustificati ed ingiustificabili ritardi e la conferma del sito, in relazione alla verifica tecnica espletata, nella prospettiva di un celere completamento della procedura per la realizzazione del nuovo ospedale tra Maglie e Melpignano ”.

Nel frattempo a Scorrano, sempre su iniziativa dell’amministrazione, è stato organizzato un incontro per la costituzione di un Comitato Civico che però non ha avuto ancora nessun seguito: “Si susseguono dichiarazioni da parte del Sindaco sui giornali circa azioni legali e sostegno alle tesi favorevoli al mantenimento dell’ospedale di Scorrano prive di qualunque riscontro oggettivo nelle sedi istituzionalmente deputate a gestire la materia, Regione e Asl. Sembrerebbe che il Comune abbia più a cuore il mantenimento dei suoi rapporti coi comuni viciniori che la tutela dell’ospedale di Scorrano rimettendo così nelle mani di altri e in maniera scellerata le sorti dello stesso”.

“I Consiglieri di Passione di Scorrano -conclude il documento- sollecitano ancora una volta il Comune di Scorrano a redigere un documento oppure a sottoscrivere quello depositato presso l’ Ufficio del protocollo del Comune di Scorrano, ad incaricare un legale, come più volte detto e mai fatto, per analizzare tutto l’ iter amministrativo inerente la costruzione del Nuovo ospedale e far pervenire immediatamente alla Regione Puglia la posizione del Comune di Scorrano in ordine alla Conferenza dei servizi”.

 

 

Altri articoli di "Scorrano"
Scorrano
21/06/2018
L'estate prende il via ma non decolla: oggi giornata dal ...
Scorrano
21/06/2018
Oggi, alle ore 12:07 locali, comincerà l’estate astronomica, mentre quella ...
Scorrano
20/06/2018
Da oggi è possibile inviare la propria candidatura ai prossimi Recruiting ...
Scorrano
20/06/2018
 Il continuo afflusso dai Balcani di aria più fresca in quota ...
CON LE TEMPERATURE IN AUMENTO ATTENZIONE AI COLPI DI CALORE: IL RESPONSABILE DEL PRONTO SOCCORSO CI SPIEGA COME ...